Sudamina cos’è, come riconoscerla e come curarla

Sudamina adulti tipo rubra

La sudamina come lo suggerisce il nome è strettamente correlato alla sudorazione. Il termine medico di questa patologia è miliaria Questo problema generalmente sorge d’estate, particolarmente se il clima è caldo umido, tuttavia in alcuni casi potrebbe insorgere anche con un clima rigido. Individui di tutte le età possono essere colpiti dalla sudamina neonati, bambini e adulti. Prima di entrare nel dettaglio di questa infiammazione cutanea, è giusto rammentare il processo e la funzione della sudorazione.

Funzione della sudorazione

Il sudore fondamentalmente ha una funzione di termoregolazione corporea. Questo meccanismo dipende dalle ghiandole sudoripare che secernono questo liquido ipotonico attraverso dei dotti che portano sulla superficie della cute. Eppure la funzione della sudorazione contribuisce anche ad un altro compito necessario: l’eliminazione di sostanze di rifiuto come l’urea o l’acido lattico. Con la diaforesi, un termine più tecnico di sudorazione, evapora il sudore che assorbe una notevole quantità di calore provocando così il raffreddamento del corpo. La sudorazione abbondante può formare uno strato umido o addirittura delle gocce. La pelle secerne continuamente sudore, ma quando la cute sembra asciutta è definita una traspirazione. Il cattivo odore che può provocare il sudore dipende da alcune sostanze che contiene come metilammina e trimetilammina, basi volatili e acidi grassi anch’essi volatili.

I disturbi che possono riguardare la sudorazione sono la bromidrosi (odore corporeo eccessivo o anomalo), l’ipo– o iperidrosi e la miliaria.

Come si manifesta la sudamina

Questo disturbo della sudorazione si può presentare in quattro forme:

  • sudamina rubra: detto anche lichen dei Tropici, è dovuta ad un’ostruzione dei dotti nello strato più profondo dell’epidermide con una ritenzione del sudore nell’epidermide e nel derma. Si presenta con delle piccole lesioni della pelle, dette papule che risultano palpabili perché in rilievo.
  • Sudamina pustolosa: analoga al tipo rubra, ma con pustole.
  • Sudamina profonda: in questo caso il sudore è trattenuto a livello del derma, perché l’ostruzione si è formata all’ingresso del dotto tra il derma e l’epidermide. Si presenta con papule più grandi e più in profondità rispetto al tipo rubra. Per di più è frequente che le papule risultino dolorose.
  • Sudamina o miliaria cristallina: deriva anch’essa dall’ostruzione dei dotti, però nei strati più superficiali della pelle. Si presenta con delle piccole vescicole che si bucano con una leggera pressione.

Dove si manifesta

Le zone più colpite dalla dermatite da sudore sono:

  • collo;
  • nuca;
  • inguine;
  • ascella;
  • pieghe degli arti;
  • viso, nei neonati.

Tutte queste parti del corpo sono più soggette a riscaldarsi e di conseguenza a produrre più sudore.

Ostruzione duttale cause

Come abbiamo visto, la causa di questa infiammazione cutanea è l’ostruzione dei dotti che portano il liquido secreto dalle ghiandole sudoripare in superficie sulla pelle. I motivi per i quali si occludono possono essere diversi. Principalmente dipende dalla sudorazione eccessiva o anche solo abbondante che non riesce a fuoriuscire completamente provocando questa dermatite particolare. Le cause possono essere:

  • le condizioni climatiche, perché il caldo umido favorisce la sudorazione;
  • l’attività fisica intensa o lavori molto pesanti;
  • l’abbigliamento troppo aderente o troppo pesante che impedisce la regolare funzione dei dotti;
  • farmaci che aumentano l’attività delle ghiandole sudoripare, come clonidina, beta-bloccanti e oppiacei;
  • unguenti o creme che chiudono i canali, in questo caso la dermatite da sudore può comparire anche in presenza di una sudorazione normale;
  • ghiandole sudoripare ancora immature.

La sudamina nei bambini avviene generalmente per quest’ultimo motivo. Infatti le ghiandole non essendo ben sviluppate sono delicate e soggette a rottura, spesso dovuta all’importante sudorazione. Per questo motivo è necessario controllare spesso lo stato di sudorazione sia per la temperatura ambientale che per valutare l’adeguatezza dell’abbigliamento.

Un ulteriore fattore di rischio è l’obesità e il sovrappeso e l’allettamento, specialmente con febbre alta.

Diagnosi

La diagnosi viene svolta con un esame obiettivo da parte del medico. Osserverà l’eruzione cutanea e indagherà sulle sue possibile cause per identificare la malattia. Nel caso di pazienti costretti a letto in ospedale con la schiena contro il materasso per molto tempo possono ricevere una diagnosi clinica della miliaria.

Sudamina quanto dura

Se ti sei chiesto quanto ci mette a passare la sudamina, puoi stare tranquillo perché, specialmente se è lieve, nel giro di alcuni giorni si risolverà da sola. Ovviamente riducendo tutte quelle condizioni che aumentano la produzione di sudore si agevolerà il processo di guarigione.

Complicazioni

Le complicazioni eventuali possibili sono in particolare due. La prima è il rischio di infezione batterica. In questo caso i sintomi nella zona dell’esantema saranno gonfiore, dolore e presenza di pus. La seconda potrebbe essere il colpo di calore, che ha come sintomi giramento di testa, nausea, cefalea, battito cardiaco accelerato e pressione sanguigna bassa. Tuttavia è da sottolineare che questa eventualità è più rada, perché capita nei casi del tipo rubra, con un’ostruzione più profonda. In queste circostanze è opportuno rivolgersi al proprio medico per giungere ad una pronta guarigione grazie ad una terapia appropriata.

Sudamina rimedi

Nel caso dei bambini può essere sufficiente usare talco mentolato e pasta all’acqua, mettere indumenti fatti con fibre naturali come lino o cotone e fare bagnetti a base di olio o amido di riso per calmare l’infiammazione. Nei neonati, nel periodo di trattamento, il cambio frequente del pannolino previene sicuramente le dermatiti causate sia dall’acidità delle urine che dal caldo-umido interno. Possiamo aggiungere anche oltre a doccette veloci rinfrescanti, l’uso di spray di acqua termale.

Per quanto riguarda la sudamina adulti i rimedi non sono molto diversi. Il primo tra tutti banalmente è quello di non sudare. Certamente quando le giornate sono molto calde non è sempre facile, ma magari scegliere ambienti più freschi dove stare, un abbigliamento particolarmente traspirante e fresco, usare cosmetici a rapido assorbimento e preferire fare sport nei momenti più freschi della giornata può aiutare.

Rimedio sudamina neonati bagnetto a base di olio

Un altro rimedio naturale adatto sia per i grandi che per i più piccoli può essere una crema che lenisca sia il prurito che il rossore. Possiamo dire la crema migliore per la sudamina è a base di calendula.

Prevenire è meglio che curare

Come tutte le cose, se si adottano le giuste accortezze, possiamo evitare l’insorgere di questo esantema con tutti i fastidi che comporta. Quindi ricordiamo:

  • scegliere un abbigliamento fresco, leggero, largo e in fibre naturali per l’estate e in inverno coprirsi, ma senza esagerare. Controllando spesso la temperatura corporea dei più piccoli.
  • Evitare capi aderenti e non traspiranti o irritanti sulla pelle.
  • Con il caldo, possibilmente rendere l’ambiente più fresco con condizionatore o ventilatore.
  • Di notte non essere coperti in maniera eccessiva.
  • Evitare le creme e unguenti occlusivi.