edema reinke

L’edema di Reinke, è un processo infiammatorio, solitamente a carattere cronico, che colpisce le corde vocali, interessando il cosiddetto Spazio di Reinke, ovvero quella cavità virtuale che si trova nella laringe e che, permette la funzione fonatoria delle corde vocali. 

Di fatto, l’edema di Reinke consiste in un accumulo, generalmente bilaterale, di sostanze dall’aspetto rosaceo e gelatinoso; simile a un polipo laringeo.

Solitamente, l’edema viene riscontrato maggiormente nei fumatori ed è il principale responsabile della caratteristica voce rauca e bassa, di coloro che fumano molte sigarette durante la giornata.

In alcuni casi, le dimensioni sono particolarmente importanti tanto che il soggetto colpito può avere anche qualche problema nella respirazione, soprattutto se è presente un’infezione a carico delle alte vie respiratorie. 

Si tratta di una condizione cronica che interessa maggiormente adulti in età media o avanzata, ma che ha un impatto assolutamente identico in uomini e donne. 

Cerchiamo di capire sintomi, cause e cure quando ci si trova di fronte a questa diagnosi.

Edema delle corde vocali: quali sono sintomi e cause?

L’edema di Reinke si manifesta solitamente, con un alterazione del timbro vocale, anche definita disfonia progressiva. 

Possiamo notare come la voce del paziente, risulti essere più bassa e rauca e a volte, si verificano anche repentini cali di voce.

Inoltre, nel caso di un accumulo eccessivo di liquido, si possono avere anche fastidi e difficoltà nella respirazione.

Spesso, l’edema di Reinke può essere associato a laringite cronica, ovvero un infiammazione cronica a carico della laringe, che aggrava anche la situazione dell’edema. 

In questi casi, le corde vocali sono notevolmente affaticate e risultano essere ispessite, pallide e traslucide. 

Come detto in precedenza, la principale causa dell’insorgenza dell’edema è il tabagismo, ovvero l’assunzione cronica di nicotina che, nel lungo periodo, porta alla formazione dei liquidi che si accumulano nello spazio di Reinke. 

Altre possibili, ma rare cause, sono l’uso cronico ed eccessivo della voce, generalmente per ragioni professionali, l’ipotiroidismo e il reflusso gastroesofageo.

Edema corde vocali e cure

Come detto in precedenza, la principale causa di insorgenza dell’edema è il consumo eccessivo di nicotina, quindi è necessario smettere di fumare!

Si considera che la formazione dell’edema è espressione di una notevole infiammazione dei tessuti delle corde vocali, dal momento che non si tratta di un disturbo che insorge in modo repentino, è infatti la continuità dell’insulto che porta alla formazione dell’edema.

Nei soggetti non fumatori, il problema è generalmente dovuto a un utilizzo cronico ed eccessivo della voce; è quindi necessario un periodo di riposo vocale; può essere d’aiuto un ciclo di logopedia, anche per imparare a gestire meglio la voce.

Nel caso in cui la componente infiammatoria sia particolarmente importante, è opportuno un trattamento antinfiammatorio.

Infine, il disturbo può essere risolto tramite un intervento microchirurgico, che avverrà in anestesia generale. 

Di norma l’asportazione della lesione viene effettuata in due sedute separate; questo per evitare la formazioni di sinechie che potrebbero “incollare” le due corde vocali determinando una raucedine che, in alcuni casi, potrebbe essere permanente.