Vai al contenuto

Sbadiglio continuo causa e sintomi nei bambini e negli adulti

sbadiglio continuo causa

Parliamo di sbadiglio continuo causa e sintomi, dato che questo meccanismo può spesso nascondere una  condizione di salute cagionevole. Infatti, comunemente sbadigliare permette al corpo di introdurre più ossigeno e fronteggiare stati di sonno, fatica, fame e stress. A volte sbadigliamo semplicemente quando vediamo altri farlo, quindi si rivela un modo per mostrare empatia.

Ma quali sono le cause di sbadiglio frequente e quando dovremmo preoccuparci? Quali sintomi dimostrano che questa condizione potrebbe avere a che fare con problematiche al cuore, allo stomaco o indicare la presenza di uno stato depressivo? Abbiamo approfondito la risposta a queste domande proprio nell’articolo che stai leggendo.

Sbadiglio continuo significato

Innanzitutto, cosa si intende per sbadiglio continuo o frequente? Considera che mediamente ognuno di noi sbadiglia circa 8 volte al giorno, anche se fino a 28 viene considerata una condizione normale. Alcuni lo considerano ancora impropriamente un segno di maleducazione, soprattutto quando si è insieme ad altri, ma in realtà è un vero e proprio riflesso del tuo organismo per meglio regolare l’ossigenazione del sangue.

Quando il numero di sbadigli supera sufficientemente la media quotidiana considerata normale e sono continui, come accennavamo prima può nascondere problematiche di salute, soprattutto se associato ad altri sintomi di cui ora ti parleremo.

Sbadiglio continuo causa

La causa di sbadiglio continuo molto spesso è uno stato di eccessiva e prolungata stanchezza dovuta a insonnia, effetti collaterali di alcuni specifici farmaci, depressione o altre condizioni a livello medico.

Ogni causa specifica è accompagnata da una particolare sintomatologia come difficoltà di concentrazione o di respirazione, irritabilità, nausea e altri di cui ti parleremo tra poco associandoli al problema di salute relativo.

Sbadiglio continuo sintomi

I sintomi di sbadiglio continuo sono tanti piccoli campanelli d’allarme che il tuo corpo ti sta mandando. Forse vuole indicarti la presenza di anemia, apnea del sonno, o ipotiroidismo.

Può essere anche un sintomo di uno stato di affaticamento, come di anemia, ipertiroidismo o di apnea. Dato che lo sbadiglio di per sé è un modo con cui il tuo organismo rilascia la tensione o l’adrenalina che si è accumulata durante il giorno, lo sbadiglio frequente può anche essere un segno di uno stato di ansia o disagio sottovalutato. Ad ogni modo, ad ogni disturbo una sintomatologia precisa. Scoprila qui di seguito.

Sbadiglio continuo causa: problemi del sonno

Una causa comune di sbadiglio continuo è dovuta ai problemi del sonno, quindi stanchezza eccessiva e affaticamento. Se non stai dormendo a sufficienza, è solo naturale sbadigliare più del solito. Naturalmente, se hai dei disturbi del sonno o sonnolenza frequente dovresti parlarne con il tuo medico.

Non è raro che chi abbia problemi del sonno faccia fatica a rendersene conto. Alcuni soffrono di apnea notturna che influisce notevolmente sulla qualità del sonno, lasciandoli affaticati durante il giorno intero. La sintomatologia evidente in questo caso specifico può anche includere:

  • difficoltà a concentrarsi;
  • irritabilità;
  • demotivazione;
  • debolezza muscolare;
  • riflessi più lenti.

sbadiglio continuo cuore

Sbadiglio frequente ansia

Anche gli stati ansiosi rientrano tra i fattori più comuni di sbadiglio frequente. Infatti, l’ansia può influenzare il cuore come il sistema respiratorio e i livelli di energia del corpo. Quando questo succede, possono insorgere sbadigli e forte sensazione di stress.

Se sei molto ansioso, è solo normale che ti ritrovi a sbadigliare più spesso di altri o comunque più frequentemente che se fossi meno ansioso.

Sbadiglio continuo depressione

La depressione può causare un aumento della quantità di sbadigli come conseguenza dell’uso di antidepressivi o della stanchezza che spesso segue gli stati depressivi.

Se già soffri di depressione e hai notato che è aumentata la frequenza degli sbadigli, parlane con il tuo medico che può decidere di effettuare ulteriori accertamenti o di modificare le dosi dei farmaci che stai assumendo.

Relazione con l’uso di farmaci

Se assumi alcuni farmaci specifici che hanno tra gli effetti collaterali stanchezza e sonnolenza è solo normale che tu possa notare un aumento degli sbadigli. Tra questi farmaci sono inclusi gli antistaminici, antidolorifici, antidepressivi e psicofarmaci.

Sbadiglio continuo cuore

Lo sbadiglio continuo può avere relazione con l’attività del cuore? Ebbene sì, anche se lo sbadiglio è ancora un fenomeno piuttosto misterioso e sorprendente oggetto di continue ricerche scientifiche, in alcuni casi rari è stato associato all’infarto o ad emorragie intorno al cuore. Alcuni sintomi che si verificano in concomitanza con lo sbadiglio frequente sono:

  • dolore al petto;
  • nausea e vertigini;
  • mancanza di respiro e fiato corto.

In presenza di questa sintomatologia è fondamentale contattare subito il medico o il Pronto Soccorso più vicino.

Anche sbadigliare eccessivamente durante un allenamento fisico in palestra o all’aria aperta potrebbe indicare la presenza di problemi circolatori o di tipo cardiaco.

Infarto

Recenti studi hanno confermato che chi ha avuto un ictus può sbadigliare in maniera eccessiva dato che questo aiuterebbe a regolare la temperatura sia del cervello che del corpo stesso. Sempre gli stessi studi hanno evidenziato che i meccanismi che si innescano durante lo sbadiglio coinvolgono il tronco cerebrale.

Quindi è assolutamente possibile che sbadigli continui possano verificarsi sia prima che dopo un ictus.

sbadiglio continuo cause

Sbadiglio continuo cause: epilessia

I soggetti che soffrono di epilessia spesso avvertono prima della crisi alcuni segnali quali angoscia, pericolo, arrossamento del viso, può impallidire o sbadigliare.

Anche a motivo del fatto che l’epilessia lascia la persona molto affaticata, spesso si possono verificare sbadigli eccessivi.

Sbadiglio continuo causa sclerosi multipla

I soggetti con sclerosi multipla potrebbero avvertire sbadigli continui a seguito dell’affaticamento o per la necessità di intervenire e regolare la temperatura corporea. Potrebbero anche avere una relazione con altri disturbi propri del sistema nervoso centrale.

Quali sono altri sintomi ricorrenti che potrebbero essere correlati alla presenza di SM (sclerosi multipla)? Eccone alcuni:

  • difficoltà a mantenere l’equilibrio;
  • irrigidimento di un arto o della mano che conseguentemente perde forza;
  • problemi alla vista;
  • stanchezza estrema;
  • esaurimento;
  • formicolio, bruciore o prurito nel corpo, specialmente viso, braccia e gambe;
  • frequente diminuzione del senso del tatto.

Insufficienza epatica e sbadiglio frequente

A seguito dell’insufficienza epatica il soggetto potrebbe sbadigliare frequentemente e, sulla base di recenti studi, sembrerebbe che ciò sia principalmente dovuto all’affaticamento da insufficienza epatica.

Ecco quali altri sintomi si potrebbero avvertire:

  • nausea;
  • diarrea;
  • mancanza di appetito;
  • stato confusionale e disorientamento;
  • forte sonnolenza durante il giorno;
  • edema della mani o piedi;
  • liquidi eccessivi nell’area addominale;
  • ingiallimento della pelle;
  • ingiallimento sclera degli occhi.

Tumore cerebrale

Anche se oggettivamente si tratta di casi molto rari e lungi da noi l’idea di farti preoccupare eccessivamente, non possiamo nascondere che a volte lo sbadiglio continuo è sintomo di tumore cerebrale.

Fanno parte della sintomatologia anche i seguenti fattori:

  • mutamento di personalità;
  • vuoti o notevole perdita di memoria;
  • problemi alla vista;
  • sensazione di formicolio o rigidità specialmente su uno dei due lati del corpo.

Sbadiglio continuo stomaco

Quando si avverte del dolore addominale, nausea, affaticamento e relativi sbadigli continui, tutti questi potrebbero essere sintomi di una condizione più seria. I crampi addominali in associazione agli sbadigli e al grave affaticamento potrebbero indicare la presenza di dispepsia, una particolare forma di indigestione. In questo caso, oltre agli sbadigli frequenti la sintomatologia potrebbe includere:

  • bruciore di stomaco;
  • dolore nella zona addominale alta;
  • rigurgito acido;
  • alitosi;
  • intolleranze alimentari;
  • digestione rallentata e sensazione di sovraccarico allo stomaco.

Un piccolo aiuto potrebbe essere quello di imparare a mangiare più lentamente e a respirare correttamente, ad ogni boccone. Rivolgersi ad un medico permetterà di comprendere se si tratta solo di un problema digestivo o di qualcosa di più serio.

Sbadiglio continuo Covid

Diversi pazienti affetti da Sindrome da Long Covid riscontrano sbadiglio continuo spesso dovuto all’affaticamento, a disturbi quali insonnia, ansia e depressione come difficoltà respiratorie e problemi cardiaci a seguito della malattia.

Anche in questo caso, mantieni aperta la comunicazione con il tuo medico curante descrivendo nei particolari qualsiasi sintomo tu stia avvertendo a seguito dell’infezione da Covid 19.

Sbadiglio continuo diagnosi

Per ottenere la diagnosi in caso di sbadiglio continuo, il consiglio è quello di consultare un medico.
Innanzitutto, il professionista deve escludere o accertare che si tratti di un disturbo del sonno ponendoti alcune domande. Infatti, il ciclo del sonno corretto è essenziale per il corretto funzionamento del tuo corpo.

Escludendo questa causa, si passerà ad altri tipi di test diagnostici, come l’EEG (un test neurodiagnostico non invasivo che misura l’attività elettrica del cervello attraverso alcuni elettrodi posti sul cuoio capelluto), con il quale si può diagnosticare l’epilessia.

Un altro test che il professionista potrebbe consigliare è una risonanza magnetica al fine di diagnosticare eventuali tumori o patologie come la sclerosi multipla.

Sbadiglio continuo trattamento

Come potrai ben immaginare, il trattamento per lo sbadiglio eccessivo dipende dalle sue cause specifiche che possono nascondere anche patologie molto diverse tra loro. Consultare immediatamente il medico permette di capire quale sia il trattamento migliore che potrebbe includere:

  • quando la causa dello sbadiglio continuo è un problema del sonno, il medico provvederà a prescrivere dei farmaci o discuterà una terapia adeguata volta a migliorare il ciclo del sonno;
  • se gli sbadigli eccessivi sono dovuti all’assunzione di alcuni farmaci specifici, il medico stabilirà se cambiare trattamento o modificare il dosaggio;
  • quando il problema è una patologia medica, il medico prescriverà gli esami specifici per ulteriori accertamenti e stabilirà la terapia adeguata.

 

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato almeno in parte a capire come agire dato che probabilmente ti chiedi “perché sbadiglio di continuo”. Ricorda la necessità di rivolgerti a un professionista il più presto possibile per accertare le cause che si nascondono dietro questa condizione e stabilire non solo la diagnosi corretta ma il trattamento appropriato.

Indice: Sbadiglio continuo causa e sintomi nei bambini e negli adulti

Argomento: Sbadiglio continuo causa e sintomi nei bambini e negli adulti

  • sbadiglio continuo causa
  • sbadiglio continuo
  • sbadiglio continuo cuore
  • sbadiglio continuo sintomi

Correlati: Sbadiglio continuo causa e sintomi nei bambini e negli adulti

Vuoi ricevere le novità del settore?
Per maggiori informazioni sul trattamento dati personali ti invitiamo a consultare la nostra Privacy.